Circa il 7,5 per cento delle donne in dolce attesa ha il diabete e una donna su sette sviluppa il diabete gestazionale durante la gravidanza. Ogni anno in italia sono oltre 40.000 le gravidanze complicate dal diabete. Una nuova tecnologia aiuta le donne a monitorare la situazione durante i 9 mesi.

Abbott ha annunciato di aver ottenuto il marchio CE (Conformite 1 Europeenne) per il sistema di monitoraggio FLASH del glucosio FreeStyle Libre, ora indicato anche per le donne in gravidanza con diabete Tipo 1 o Tipo 2 e per il diabete gestazionale. II sistema, che ha clinicamente dimostrato di essere accurato e sicuro per l’uso durante la gravidanza, consentirà alle donne in dolce attesa di controllare i livelli di glucosio anche senza frequenti punture del dito, usando un piccolo sensore applicato sulla parte posteriore del braccio.

UNA PATOLOGIA DIFFUSA
Circa il 7,5 per cento delle donne in gravidanza ha il diabete Tipo 1 o Tipo 2 e una donna su sette sviluppa il diabete gestazionale durante la gravidanza. Secondo i dati di prevalenza nazionali, in Italia oltre 40.000 gravidanze l’anno sono complicate dal diabete. Le donne con diabete hanno la necessità di misurare frequentemente i livelli di glucosio (dalle 4 alle 10 volte al giorno) in quanto risultano particolarmente a rischio di ipo o iperglicemia.
“II diabete è la patologia della gravidanza più frequente e può diventare un’esperienza complessa da gestire e una minaccia per la salute sia della mamma che del bambino” – dichiara il prof. Enrico Ferrazzi, Professore ordinario di Ostetricia e Ginecologia, Università degli Studi di Milano e Coordinatore Area Medicina Materno-Fetale SIGO. Continua: “Questo è particolarmente vero per le donne che hanno sviluppato il diabete gestazionale, una condizione per loro del tutto nuova in un momento in cui stanno affrontando anche tutte le altre sfide della gravidanza. Una volta diagnosticato il diabete gestazionale, è opportuno modificare lo stile di vita e l’alimentazione e mantenere un accurato controllo dei valori della glicemia durante tutta la fase della gravidanza per ridurre al minimo il rischio di conseguenze sul bambino”.

COME FUNZIONA IL SISTEMA FREESTYLE
Il sistema FreeStyle Libre consente di controllare il glucosio usando un piccolo e discreto sensore, grande quanto una moneta da 2 euro, che misura automaticamente il glucosio fino a 14 giorni. Il sensore elimina la necessità delle frequenti punture sul dito. Nello studio clinico IMPACT7 le persone che utilizzavano FreeStyle Libre trascorrevano meno tempo in condizioni di ipoglicemia, anche notturna, senza nessun aumento dell’emoglobina glicata rispetto ai tradizionali sistemi di automonitoraggio della glicemia (SBMG). Anche i dati derivati dall’utilizzo in Real-World dimostrano che le persone con diabete che utilizzano FreeStyle Libre controllano il glucosio in media 16 volte al giorno contro le 3-5 volte di coloro che utilizzano i tradizionali sistemi di misurazione con puntura del polpastrello. Tassi più elevati di scansione con il sistema FreeStyle Libre sono associati a un controllo notevolmente migliore del glucosio. Oltre al miglior controllo, le donne in gravidanza che misurano il glucosio con il sistema FreeStyle Libre lo trovano meno stressante (98%), meno doloroso (100%), più facile da usare (94%) e più discreto (95%) degli altri metodi con la tradizionale puntura del polpastrello.

Per maggiori informazioni visita il sito www.freestylelibre.it