A cura di MioDottore e del suo specialista Eugenio La Verde, ginecologo

Grazie al contributo di uno dei suoi esperti la piattaforma ha stilato una serie di utili suggerimenti per aiutare le donne in dolce attesa e chi ha da poco partorito a organizzare al meglio la propria estate, tra attività all’aria aperta, alimentazione e viaggi.

La stagione più attesa dell’anno per vacanze e relax si avvicina, tuttavia le future mamme e chi lo è diventata da poco possono risentire del grande caldo e delle limitazioni negli spostamenti, con un conseguente aumento dello stress di questo periodo. Per fugare dubbi e aiutare le donne a vivere serenamente un momento tanto speciale quanto la gravidanza e le prime esperienze di vita tra mamma e piccolo, MioDottore.it – piattaforma leader al mondo specializzata nella prenotazione online di visite mediche e parte del gruppo DocPlanner – ha interrogato uno dei suoi esperti, il dottor Eugenio La Verde, ginecologo di Napoli, stilando insieme indicazioni pratiche e piccoli trucchi da tenere a mente.

Gli accorgimenti per affrontare la stagione estiva

Con i primi caldi molte donne in attesa, specialmente chi si trova a fine gravidanza, soffrono di gonfiore a piedi, gambe e mani, sbalzi di pressione, spossatezza e stanchezza. In questi casi, l’esperto di MioDottore suggerisce in primo luogo di idratarsi quanto più possibile, bevendo almeno due litri e mezzo di acqua al giorno, aiutando così l’organismo a compensare le perdite di sali minerali dovute alla sudorazione. Inoltre, è necessario evitare gli alcolici, che favoriscono la disidratazione – oltre a danneggiare il feto – succhi di frutta e bibite gasate. È utile, invece, assumere integratori di sali minerali da sciogliere in bottiglie d’acqua e portare con sé. Il dottor La Verde ricorda che il gonfiore di arti superiori ed inferiori, normalmente causato dalla ritenzione idrica e dalla difficoltà di drenaggio dei liquidi corporei come quello linfatico, è spesso dovuto al peso del pancione che va proprio a comprimere i vasi linfatici. Per alleviare tali problematiche, suggerisce di evitare di stare molte ore ferme in piedi e optare invece per rilassanti passeggiate che stimolano la circolazione e, quando ci si sdraia, meglio mantenere le gambe sollevate aiutandosi con uno o due cuscini sotto i piedi. Possono risultare utili anche i massaggi drenanti o la buona abitudine serale di immergere i piedi in acqua fresca e sale. Anche l’abbigliamento gioca un ruolo cruciale: l’esperto invita a indossare scarpe comode e basse, indumenti leggeri, chiari e traspiranti ed evitare anelli se si hanno le dita gonfie. Per contrastare il caldo, è sempre valida la regola di non esporsi al sole nelle ore più calde – dalle 11 alle 16 – e di proteggere la pelle con crema solare e cappello con falda o visiera. È importante anche prestare attenzione all’uso del climatizzatore: infatti, temperature troppo basse o troppo discostanti da quelle esterne possono nuocere alla salute.

Alimentazione e sport per future mamme

Lo specialista di MioDottore suggerisce anche una dieta specifica bastata sul consumo quotidiano di almeno cinque porzioni tra frutta fresca e verdura, importanti per reintegrare nell’organismo le fibre e i sali minerali persi. Tra gli alimenti amici ci sono: insalata, sedano, finocchi, frutti rossi, carote e tutti i cibi ad alto contenuto di acqua e fibre, che danno freschezza e aiutano a mantenere il peso forma e l’idratazione. Si consiglia, inoltre, di ridurre l’apporto di sale – poiché peggiora la ritenzione idrica e il consumo di cibi molto salati e lievitati come pizza, formaggi, salumi, patatine e snack confezionati; come spuntino, invece, via libera a ghiaccioli alla frutta, meglio se fatti in casa usando frutta fresca.

Anche durante la stagione estiva si può tranquillamente praticare attività fisica, purché sia moderata, come ad esempio una nuotata in mare o in piscina a ritmi leggeri e passeggiate all’aria aperta. Sono invece controindicati tutti gli sport che vanno a sollecitare troppo l’utero come l’equitazione, il tennis e la pallavolo.

Continua a leggere sul numero in edicola i consigli di MioDottore.it per affrontare al meglio le vacanze con il pancione o con il piccolo.