Lo afferma una ricerca giapponese della Osaka University Graduate School of Medicine, pubblicata sulla rivista Obstetrics & Gynaecology Research.

Lo studio, realizzato fra gennaio 2013 e dicembre 2014, ha coinvolto 38 donne inserite in un gruppo di yoga e altre 53 come gruppo di controllo.

I risultati evidenziano che praticare yoga attiva il sistema nervoso parasimpatico durante il terzo trimestre di gravidanza e in questo modo consolida il sonno durante la notte e diminuisce i livelli di alfa-amilasi, dato che indica una riduzione dello stress.

Lo yoga materno, secondo il team della ricerca, incoraggia a rilassarsi e prendere coscienza di sé e del feto.