Ogni donna in dolce attesa, dopo la 12esima settimana, dovrebbe attaccarsi un adesivo con su scritto: “Attenzione, questa donna sta per cambiare per sempre”. Perché è così che sarà. Qualcosa, anzi qualcuno, sta per rivoluzionare la tua “egocentrica” e indipendente vita e serviranno fatica e tempo per raggiungere una nuova normalità.

Un sondaggio fatto interpellando 3000 mamme ha dimostrato che la “mancanza di tempo per me stessa” e la “perdita dell’indipendenza” sono tra le sfide più grandi del post parto.

Diventando adulti si sviluppa una forte identità basata su amicizie, relazioni e carriera, poi improvvisamente arriva un bambino che ha la priorità su tutto. Ciò ovviamente comporta preoccupazione sul come affrontare questo cambiamento e sul se o quando si tornerà in possesso della vecchia vita. Ma non temere, il tempo scorre e ti troverai sempre più a tuo agio nel ruolo di mamma: entrerai in una nuova frizzante fase della tua vita dove altre cose ti renderanno felice. Quindi invece di rimpiangere i tempi delle feste e della rampante corsa alla carriera, il miglior modo per disfarti di ansie superflue è quello di… accettarle. È vero, la vita non sarà più la stessa, ma devi sforzarti di vederla come una cosa positiva. Cogli l’opportunità di godere al massimo l’esperienza di essere mamma. Il tuo bimbo sarà un’estensione della tua identità e avrai un’enorme soddisfazione nell’osservare la sua crescita.

FARE TUTTO SI PUÒ?
Da recenti statistiche risulta che la maggior parte delle donne con un figlio al di sotto dei cinque anni, sposate o che convivono, ha subito uno stop nella carriera lavorativa. Questo delicato bilancio tra indipendenza (relazione, carriera, vita sociale) e maternità (bimbo, bimbo, bimbo), si è evoluto nel tempo, ma non in positivo. Secondo gli studiosi non aiuta il fatto che l’assistenza all’infanzia sia così costosa, cosa che rende l’essere genitori un compito più complesso, in primis logisticamente ma non solo. Ed ecco che il grande dono di essere diventate mamme non viene apprezzato e goduto appieno, perché sopraffatto dall’ansia. Come farò a far tutto e a farlo bene?

NUOVE ABILITÀ
La responsabilizzazione esagerata di mamme che devono essere al top in casa come genitore e in ufficio come lavoratrici può ovviamente aggiungere stress alla vita della neomamma. Quello che devi fare è rilassarti. Metti da parte le tue preoccupazioni e trova il tuo equilibrio, ognuna di noi ne ha uno! Non deve diventare un incubo il pensiero di essere una mamma, una donna, una partner, una lavoratice. Puoi farlo seguendo il tuo istinto e la tua natura. Se hai bisogno di tempo e spazio chiedi aiuto e non sentirti in colpa nel farlo. I bebè crescono e tu devi fidarti di te stessa.

Una volta che ti sei adeguata alla tua nuova vita, essere mamma non porta altro che divertimento. I bambini si possono portare nella maggior parte dei posti e insieme potrete conoscere nuove persone e farete cose che non avete mai fatto prima. Potrai portare con te il bimbo agli esercizi post parto, potrai ballare con lui o andare al ristorante. Molte donne timide sono cambiate del tutto perché la maternità spinge a socializzare. Avere un figlio apre un nuovo mondo. La maternità è un’esperienza davvero incredibile che aggiunge valore alla tua vita. Avrai nuovi amici. Imparerai ad adattarti e ad essere più sicura di te stessa.