Madre dopo il cancro: la storia di Elena e i progressi della scienza

/, Slider/Madre dopo il cancro: la storia di Elena e i progressi della scienza

Madre dopo il cancro: la storia di Elena e i progressi della scienza

A cura di Institut Marquès – institutomarques.com/it/

Diventare mamma dopo i trattamenti oncologici si può. La testimonianza di Elena e i passi da gigante della riproduzione assistita.

Quando a una paziente viene diagnosticato un cancro, la possibilità che possa un giorno diventare mamma passa subito in secondo piano. In realtà se la ricerca scientifica ha compiuto progressi nella lotta alla malattia, la riproduzione assistita ha fatto passi da gigante per rendere possibile la gravidanza al termine dei trattamenti oncologici.

Tra le pazienti che hanno affrontato una terapia oncologica, sette donne su dieci sono riuscite a portare avanti una gravidanza senza rischi.

Una di queste è Elena, neo mamma e protagonista di una lunga storia a lieto fine. È arrivata all’Institut Marquès dopo aver vinto la sua battaglia contro il cancro al seno, diagnosticato quando aveva appena 30 anni. Per superare la malattia ha dovuto sottoporsi a trattamenti che hanno effetti negativi sulla fertilità.
Tuttavia, non ha mai perso il desiderio di avere una famiglia. Una volta risolto il suo quadro clinico, all’età di 40 anni, Elena ha iniziato una nuova battaglia, questa volta per la maternità. “Sono un’insegnante di educazione primaria e della prima infanzia. Amo i bambini e ho sempre voluto essere mamma. Quando ho scoperto di avere un tumore ho dovuto a malincuore mettere questo, come altri sogni, in un cassetto”, confessa con emozione.

Elena, con la sua famiglia e il Dottor Álex García Faura, Direttore dell’unità di oncologia e riproduzione dell’Institut Marquès.

“Nonostante tutte le difficoltà, non ho mai mollato… Ho superato due tentativi falliti in altre cliniche. E poi siamo arrivati a Institut Marquès. Dopo un paio di mesi, ce l’abbiamo fatta. È stato come un miracolo”, ricorda Elena con soddisfazione.
Il messaggio di Elena è un invito a non arrendersi mai: “A chi si trova a dover affrontare situazioni come la mia, vorrei far sapere che non deve sentirsi sola e che la lotta vale davvero la pena”.

Continua a leggere la storia di Elena e i passi avanti della scienza su 9 Mesi n. 149, in edicola!

pubblicato da |2018-12-14T15:45:37+00:0014-Dic-2018|0 Commenti

Scrivi un commento