igiene casa bebèLa giusta igiene non guasta soprattutto quando c’è un neonato in casa, ma non stressarti con l’eccesso di pulizia! L’esposizione ai germi e ai batteri serve a rafforzare le difese immunitarie del bambino!

Tutti noi vogliamo proteggere i nostri bambini da ciò che può costituire una minaccia, compresi la sporcizia e i germi. Per questo sterilizziamo tutto l’occorrente per la pappa, usiamo detergenti e detersivi antibatterici e facciamo in modo che i nostri bambini stiano alla larga dagli sconosciuti, per evitare il rischio di infezioni. Ma non sarà un po’ eccessiva tutta questa ossessione per l’igiene?

Secondo ricerche la risposta è sì. Diversi studi, infatti, sono giunti alla conclusione che l’esagerazione nel combattere il “nemico invisibile” può essere direttamente responsabile dell’aumento di determinati problemi di salute come allergie e asma.

Ogni giorno, i bambini vengono in contatto con milioni di germi invisibili e ogni giorno, miliardi di germi vengono in contatto con mamme iperprotettive che vorrebbero sterminarli. Cosa serve allora? Un po’ di buon senso e qualche consiglio giusto!

Un po’ di germi, per favore!

Per poter funzionare in maniera ottimale, il sistema immunitario di tuo figlio ha bisogno di essere esposto ai germi e ai batteri, nel corso della prima infanzia.

Gli esperti ritengono che una delle conseguenze del nostro stile di vita superpulito, sia quella di non essere abbastanza esposti ai germi. Questo genera un aumento dei “disordini” del sistema immunitario, che si traduce nell’insorgenza di allergie. Allora cosa dobbiamo fare per essere sicuri di non peggiorare le cose, per quanto riguarda l’igiene?

Il trucco è cercare di capire quando è il caso di essere un po’ più elastici. Naturalmente l’igiene è molto importante ed è grazie a questa che molte malattie sono praticamente scomparse. Ma a volte bastano solo acqua e sapone oppure un po’ di bicarbonato, dell’aceto o del succo di limone.

Le difese immunitarie

Il compito del sistema immunitario è combattere tutto ciò che l’organismo ritiene una minaccia per la salute che può essere rappresentata da germi, batteri, virus, funghi, ecc. Il neonato però ha un sistema immunitario non del tutto maturato; le difese che possiede sono quelle che provengono dal latte materno e dagli anticorpi che la madre gli ha trasmesso quando il piccolo era ancora nella pancia. Queste difese sono destinate ad esaurirsi entro pochi mesi dalla nascita. Ci vorrà qualche anno prima che il sistema immunitario arrivi alla completa maturazione, ed è per questo che i bambini si ammalano mediamente più degli adulti. La capacità di combattere le infezioni si deve dunque “allenare” e ciò può avvenire solo se il tuo piccolo viene a contatto con questi “nemici invisibili”. Ogni volta che l’organismo verrà attaccato da “aggressori”, svilupperà gli anticorpi, il cui compito è neutralizzare virus e batteri.La giusta igiene non guasta soprattutto quando c’è un neonato in casa, ma non stressarti con l’eccesso di pulizia! L’esposizione ai germi e ai batteri serve a rafforzare le difese immunitarie del bambino!