Durante la gravidanza circa il 10% delle donne soffre di cistite, un’infiammazione della vescica.

Le cause sono: modificazioni ormonali che rallentano il flusso urinario; la compressione meccanica esercitata dall’utero in crescita sull’uretere, che, soprattutto negli ultimi mesi, ostacola il completo svuotamento della vescica; la ricchezza nelle urine di substrati nutritivi per i germi, (incluso il glucosio se è presente diabete gestazionale).

Utili informazioni riguardo la cistite sono reperibili sul sito curarelacistite.it nel quale, tra gli altri consigli, spiccano il primo piano:

• Bere almeno 2 litri d’acqua al giorno

• Curare l’igiene personale detergendosi con creme o gel a base di acido ialuronico

• Abbondare con l’assunzione di probiotici per garantire una buona funzione intestinale

• Lavarsi bene e asciugarsi dopo aver fatto un bagno

• Mangiare cibi freschi ricchi in vegetali evitando carni e insaccati.

Sul sito curarelacistite.it è disponibile una mappa interattiva con i centri specializzati, diffusi sul territorio nazionale, a cui potersi rivolgere per avere una diagnosi corretta e indicazioni sui trattamenti da seguire. Infatti, nel caso in cui il problema non consistesse in un singolo episodio ma divenisse ricorrente è opportuno consultare lo Specialista per evitare la cronicizzazione della malattia. La mappa è divisa per regione e quindi per provincia, in questo modo è semplice trovare il Centro Cistite più vicino con le indicazioni di indirizzo, numero di telefono e medico responsabile.