Babywearing: la bellissima arte del portare in fascia

/, Slider/Babywearing: la bellissima arte del portare in fascia

Babywearing: la bellissima arte del portare in fascia

A cura di Gioia Baby,  store di babywearing che raccoglie sogni e speranze, obiettivi e valori – www.gioiababy.com/it

Portare un bambino con la fascia è uno stile di vita. Può nascere per curiosità o per capire come ci si sente ad avere sempre con sé tuo figlio: qualsiasi sia la scelta che spinge a usare un supporto per portare, aiuta a capire che dietro quel gesto si nasconde un mondo.

È un gesto d’amore, un momento tra madre e bimbo da coltivare e utile per conoscersi, è la certezza di legarsi e legare a sé una vita. Da qualche anno a questa parte anche nel mondo occidentale portare il bambino con una fascia portabebè o con un marsupio è diventato sempre più frequente.

Vedi mamme abbracciate ai loro figli mentre sono al supermercato o in giro a fare shopping in centri commerciali affollati. I genitori utilizzano la fascia per portare il bambino per una passeggiata o durante le normale routine quotidiana. Piace sempre di più, piace perché se ne apprezzano benefici e vantaggi. Che tu non abbia mai provato, che sia agli inizi di questa esperienza o che sia una mamma portatrice da anni, ti ricordiamo che cosa significa scegliere questo stile di vita e perché consigliamo di entrare a far parte del babywearing, il bellissimo mondo del portare.

Perché il babywearing fa bene al bambino

Ti sei mai chiesta perché il babywearing fa così bene al rapporto mamma e figlio? Che cosa piace dell’arte del portare? I bambini portati sentono il conforto della mamma che, grazie all’odore della pelle, riescono a riconoscere a poche ore dal parto. Ma non è solo questo. In sintesi:

  • I piccoli avvertono la presenza della mamma e non si sentono soli.
  • Se i bimbi piangono ricevono consolazione e calore non soltanto con le parole ma anche attraverso il contatto.
  • Portare i neonati nella fascia significa dare ai piccoli il tempo per abituarsi alla nuova vita fuori dalla pancia della mamma.
  • I bambini vivono il tempo in fascia mantenendo una posizione corretta delle anche e sviluppano meglio l’acetabolo.
  • Stare pancia a pancia aiuta a combattere le coliche del neonato.
  • L’arte del portare facilita il senso dell’equilibrio del piccolo, che segue i movimenti del genitore che lo porta.
  • L’utilizzo della fascia portabebè ha un effetto calmante e per questo facilita il sonno.

Ma anche per la mamma i benefici del portare in fascia sono tanti. Scoprili tutti sul numero di 9 mesi in edicola.

pubblicato da |2019-05-28T12:51:28+00:0028-Mag-2019|0 Commenti

Scrivi un commento